L’Empoli non ingrana e non vince dalla sfida di Cremona. La quarta gara senza vittorie è un pari ingenuo a Pescara dopo essere stato in vantaggio. A Radio Lady Pasquale Marino ha commentato la partita in zona mista.

Abbiamo cercato di fare la partita nella loro metà campo. Abbiamo rischiato poco e aver avuto qualche opportunità. È chiaro che dobbiamo stare attenti, il rigore non mi convince e per me è inesistente. Non giudico gli arbitri, dovevamo comunque cercare di chiudere la partita. Fino al rigore Brignoli non era stato impegnatissimo. L’Empoli ha cercato di vincerla, ma dobbiamo aumentare i ritmi, è un peccato lasciare due punti per strada. Stiamo dando il massimo ma non basta. Dobbiamo giocare più veloci e essere più incisivi” ha detto Marino.

Ancora il mister: “Abbiamo cambiato parecchi uomini, la squadra non ne ha risentito. Sono contento di Pinna e Zurkowski, entrambi all’esordio dal primo minuto. Voglio rivedere il prima possibile l’Empoli di gennaio, manca poco ne sono convinto, siamo sulla strada buona. Dobbiamo sfruttare meglio le chance negli ultimi metri, magari indovinare meglio l’ultimo passaggio. Non molliamo niente, pensiamo al Venezia e prendiamo quello che oggi abbiamo perso“.