Pasquale Marino è a cinque vittorie su sei partite alla guida dell’Empoli. Dopo la vittoria con la Cremonese il tecnico, impossibilitato a parlare per via delle restrizioni anti-Coronavirus, ha detto la sua ai microfoni di Radio Lady grazie alla mediazione dell’ufficio stampa azzurro: “Fa un po’ strano giocare senza pubblico. Fortuna che i ragazzi non si sono fatti condizionare, bene così, l’Empoli si è impegnato e ha vinto”.

Marino ha detto: “Non ci siamo arresi, abbiamo reagito agli schiaffi. Dobbiamo essere più bravi a limitare le disattenzioni come quelle sui gol della Cremonese. La reazione c’è stata, abbiamo sofferto ma abbiamo avuto più chance per chiuderla. Dopo il ko in casa ci siamo rifatti, ora pensiamo al Trapani che vincendo ci ha dato un bel segnale. Chi è stato chiamato in causa ha fatto bene, sono contento perché non si può andare avanti con un organico di 13-14 giocatori, vanno coinvolti tutti. Il Trapani ha fermato lo Spezia e ha vinto oggi, non giochiamo guardando la classifica, non sarà facile ma sarà la più complicata della gestione”.