Se non vi bastano i libri, ci sono altri consigli per passare più serenamente questo periodo in cui dovete rimanere in casa. Non ci sono troppe pellicole sull’Empoli, però abbiamo deciso di consigliarvi dieci film a tema calcistico per passare meglio le vostre giornate. Non troverete classici come Fuga per la vittoria o Febbre a 90, forse qualcosa più di nicchia. Altra avvertenza: sono tutti film di finzione, anche se alcuni tratti da fatti reali, per i documentari pubblicheremo un articolo a parte.

Amore, bugie & calcetto
Una commedia italiana molto tranquilla su un gruppo di amici che giocano nella stessa squadra di calcetto. Il titolo dice già molto sulla trama: si ride un bel po’ grazie a un cast messo assieme molto bene.

Il maledetto United
Se già il libro è un capolavoro, va detto che il film è molto fedele sia alla trama sia al ritmo dell’opera di Peace. Michael Sheen è formidabile nei panni di Brian Clough, da non perdere.

L’arbitro
Passato in sordina in Italia, è la storia di un arbitro importantissimo (Accorsi) che finisce in un caso di combine e deve andare a arbitrare nelle divisioni minori sarde. Si ride molto, ma è bello pure esteticamente.

L’uomo in più
Due omonimi, un cantante e un calciatore, passano dall’altare alla polvere. Il primo film di Sorrentino è anche un omaggio al pallone, un abbraccio alla figura di Di Bartolomei e, volendo generalizzare, a tutti gli incompresi del calcio.

Il segreto dei suoi occhi
Questo non è un film sul calcio, ma il calcio è protagonista (no spoiler, ve ne accorgerete). Uno dei thriller migliori di sempre, che dosa in parti uguali passione, tensione e sentimento. Recitato e diretto divinamente.

Il mio sogno più grande
Commedia teen americana sul calcio femminile. Dopo una tragedia familiare, la giovane Gracie lotta a tutti i costi per imporsi in un mondo maschilista come il pallone. Una edificante storia di riscatto.

Offside
Iran e Bahrain si giocano l’accesso al Mondiale. Allo stadio possono andarci solo gli uomini: il film segue sei donne che si travestono per vedere la partita. Forte e molto emotivo, uno spaccato interessante.

Sfida per la vittoria
Attenzione al titolo, non è Fuga per la vittoria. Poco conosciuto in Italia, è un film su una squadretta scozzese che scala la Coppa di lega. Può sembrare una storia vista e rivista, ma occhio: la mercificazione del calcio moderno si intravede già in questa pellicola ben fatta.

Ultimo minuto
Una delle ultime apparizioni di Ugo Tognazzi, qui nei panni di un mix tra Moggi e Allodi. Com’era il calcio degli anni ottanta e novanta in Italia? Risposta: sporco. Però il film fa quasi parteggiare per quella faccia meno pulita che ha rovinato il nostro pallone.

Sharm el Sheik
A dir la verità il film è piuttosto dimenticabile. Ma, c’è un ma. Uno dei protagonisti è Giorgio Panariello, il quale interpreta un imprenditore che acquista l’Empoli. Probabilmente l’unico film dove compaiono gli azzurri.