Fabrizio Corsi, presidente dell'Empoli (foto Empolichannel.it)


Il presidente azzurro Fabrizio Corsi ha parlato ai microfoni di radio Kiss Kiss, intervenendo a proposito della questione Coronavirus e delle decisioni che sono state prese riguardo alle gare in serie A e B.

La situazione è davvero assurda. Noi siamo andati a giocare a Cremona, una delle zone più colpite dal virus. Si è messo addosso il terrore alla gente. Hanno provato solo a prendere dei vantaggi a livello politico, mi fanno pena tutti e ora mi fanno più pena del normale”.

Corsi, ha poi continuato:“Andare a giocare a Cremona è stato un rischio che si poteva evitare. Si tratta di una zona rossa, ma ci hanno fatto giocare lo stesso. Non ho parole davvero. Bisogna considerare anche il fatto che qualche calciatore possa scendere in campo condizionato dalla situazione molto particolare che stiamo vivendo tutti in Italia”.