Fabrizio Corsi (foto Empolichannel.it)


Il presidente azzurro Fabrizio Corsi è intervenuto a proposito della scelta di giocare a porte chiuse nel prossimo mese. “Quella di giocare a porte chiuse, mi è parsa una scelta legittima in una situazione di emergenza che si sta ripercuotendo in tutta Italia, e anche il calcio deve dare il suo contributo. Ovviamente non ci fa piacere giocare a porte chiuse, abbiamo per altro anche due partite in casa nelle prossime tre e saremo anche più penalizzati di chi invece ha due trasferte, ma non si può pensare di fare casi personali su una situazione di questo livello che, ripeto, coinvolge un paese, non solo il calcio. Speriamo solo che tutto rientri in fretta e non sia eccessivamente lungo lo stop. Anche perché noi avevamo ritrovato grande entusiasmo, ed è un peccato, a esempio, giocare la sfida contro il Benevento a porte chiuse”.