(foto Cosenza Calcio)


A Cosenza non hanno preso bene le ultime notizie su Gennaro Tutino. L’attaccante del Napoli, in prestito al Verona, sembra sempre più vicino all’Empoli, come ha riportato empolichannel.it. Le news di mercato, unite a un po’ troppo folklore, hanno scaldato gli animi a Cosenza e hanno portato qualche tifoso esagitato a prendersela proprio con Tutino e con il suo agente Vincenzo Pisacane.

Tutto è nato da un’intervista, anche se di intervista vera e propria non si può parlare, proprio a Pisacane. Non sapendo di essere ripreso, l’agente ha parlato al telefono con Padre Fedele, parroco tifosissimo dei calabresi e noto anche per vicende di cronaca. Nella chiamata con il prete, Pisacane ha escluso il ritorno di Tutino al San Vito, scatenando le ire dei tifosi. Pisacane, infine, ha deciso di dire la sua e lo ha fatto con un lungo post comparso sui social network nelle ultime ore.

“Mi dispiace leggere tutti questi commenti negativi su di me e su Gennaro Tutino. Ho conosciuto i veri tifosi del Cosenza e conosco bene il loro amore nei confronti della squadra. I veri tifosi del Cosenza di certo non sono quelli che hanno scritto ingiurie e minacce di morte sotto il video di mia figlia che ha solo 2 anni. Non sono io la colpa del mancato arrivo di Gennaro Tutino a Cosenza ne tantomeno è lo stesso Gennaro ma è solo una questione di ambizioni e di fattori che fanno parte del calcio...” è il succo delle parole di Pisacane.