IL TABELLINO
EMPOLI: Fedele, Di Guglielmo, Binazzi, Giatras, De Rita (43′ Dompig), Cinotti, Knol, Prugna, Glionna (72′ Toniolo), Polli, Acuti. All. Spugna
A disposizione: Leonessi, Toniolo, Varriale, Morreale, Dompig, Brscic, Capelletti, Miotto, Fabiano
MILAN: Korenciova, Vitale, Fusetti, Agard, Bergamaschi (82′ Rizza), Jane, Rask (70′ Kulis), Grimshaw, Tucceri Cimini, Dowie, Giacinti (87′ Longo). All. Ganz
A disposizione: Longo, Piazza, Conc, Spinelli, Tamborini, Kulis, Mauri, Salvatori, Rizza
ARBITRO: Valerio Maranesi di Ciampino (Valente-Samara)
RETI: 23′ Jane (M), 81′ Giacinti (M), 91′ Tucceri Cimini (M)
AMMONIZIONI: Binazzi (E), Acuti (E), Giacinti (M), Kulis (M)

Dopo l’importante vittoria di Bari, le azzurre affrontano in casa una delle squadre candidate a vincere il campionato, il Milan. Le ospiti partono subito con una forte pressione offensiva e diverse conclusioni pericolose: ottime risposte da parte di Fedele, sempre molto attenta.

Il Milan supera l’Empoli nella quinta giornata della Serie A Femminile. Un 3-0 troppo pesante per la formazione di Spugna, che ha provato a giocare alla pari con le più quotate rossonere, sfiorando il pari prima di subire due reti nel finale.

Le azzurre cercano di salire soprattutto verticalmente di contropiede. Al 19′ c’è una grande occasione: Glionna serve l’assist a Polli, che però non riesce a portare l’Empoli in vantaggio. Quattro minuti più tardi è il Milan a cambiare il risultato, grazie al gol di Jane. Le rossonere cercano il raddoppio, ma le azzurre non si scompongono. Al 43′ esce De Rita per infortunio, dentro Dompig. Acuti prende la posizione di De Rita, mentre la calciatrice olandese è la nuova attaccante esterna.

Nella ripresa le azzurre mantengono la propria organizzazione e si difendono bene, resistendo all’attacco rossonero. Al 72′ anche Glionna è costretta ad uscire per un problema fisico: entra Toniolo, che prende la stessa posizione della compagna in attacco.

5 minuti più tardi, proprio Toniolo colpisce la traversa con un tiro da fuori area su assist di Polli. All’81’, su sospetto fuorigioco, Giacinti riesce a battere Fedele, siglando lo 0-2. Al 91′ c’è spazio anche per il terzo gol rossonero, firmato da Tucceri Cimini da calcio di punizione. Finisce così a Monteboro con le azzurre che sabato prossimo torneranno in campo, sempre in casa, per sfidare il Napoli Femminile