(foto Empoli Fc Official)


In casa Empoli Brignoli non è di certo uno dei veterani, ma a sentirlo parlare ci si rende conto che ha la stoffa per fare il leader. Il portiere azzurro ha parlato dei suoi primi mesi a Empoli e ha detto di trovarsi bene nella cittadina toscana, un tema che aveva affrontato anche qualche mese fa in diretta a Radio Lady, quando ancora erano poche settimane che era diventato ‘empolese‘. Lo stesso Brignoli ha parlato pure delle chance di promozione e dei momenti neri di una stagione per ora bizzarra.

Ecco le parole del portiere degli azzurri: “A Empoli si sta davvero bene, si lavora bene e l’ambiente è sereno. Al Castellani vengono sempre 5mila persone e c’è un bel clima. Ci sono state contestazioni, come dopo il 4-0 subito a Frosinone, ma non potevamo dare torto ai tifosi, le aspettative erano alte e abbiamo toccato il fondo”.

“Come il Benevento, anche la nostra società è strutturata bene per quanto riguarda la vicinanza alla squadra. La parata più difficile e bella di quest’anno è quella fatta nel secondo tempo contro il Crotone su Molina. Da piccolo il mio idolo era Toldo. L’anno scorso ho avuto modo di incontrarlo ed è stato emozionante. In casa mia chi segue il calcio è la mia compagna Camilla, è una calciofila incredibile e una grandissima tifosa della Sampdoria” ha concluso parlando di Empoli Brignoli a Dazn.