(foto Empoli Fc Official)


Amato Ciciretti è tornato a Empoli ed è pronto per allenarsi di nuovo. Sui social lo si è visto nell’ultimo periodo molto impegnato con la famiglia, ma ha tanta voglia di rientrare sul terreno di gioco. L’attaccante potrebbe diventare anche un’arma in più nel finale di stagione.

Sulle prime è bello stare in casa per godersi la famiglia, ma poi c’è bisogno del campo. Spero che tutto questo finisca presto. Dovrà esserci massima sicurezza alla ripartenza, noi siamo tornati a Empoli, faremo due settimane in isolamento e poi valuteremo la ripresa. Ci siamo allenati ma non a casa, dove non si può far molto” ha detto il calciatore azzurro.

Conterà molto la tenuta fisica quando si tornerà in campo, quindi Ciciretti sa bene che potrebbero essere prese delle contromisure: “Riprendere con tre partite a settimana è dura. Le cinque sostituzioni sono quasi obbligatorie. Noi da quando abbiamo mister Marino abbiamo cambiato modulo e sono arrivate le vittorie. Ci siamo fermati in un momento in cui stava andando tutto bene, riprendere non è facile”.

Alla fine dell’intervista a Sportitalia, Amato Ciciretti ha parlato del suo ruolo: “Mi trovo bene sia sulla trequarti che come esterno destro, dove ho giocato negli ultimi anni, e anzi, questo è il ruolo che probabilmente preferisco. I moduli di Marino mi piacciono, mi trovo bene. Venivo da periodi non facili: a Parma forse qualcosa ho pagato, mentre a Napoli era ovvio che, con tutti quei campioni, non avessi molto spazio”.