(foto Empoli Fc Official)


Samuele Ricci, poi Lorenzo Tonelli, poi Mattia Viti e infine Kristjan Asllani. Hanno indossato la maglia dell’Empoli prima ancora di iniziare le scuole superiori e adesso sono sempre qua e tutti e quattro hanno giocato con gli azzurri in Serie A. L’Empoli è l’unica squadra dell’attuale A a aver schierato in campo quattro elementi che hanno fatto tutta la trafila nel settore giovanile. Un risultato che sottolinea l’importanza di Monteboro e l’attenzione secolare dell’Empoli per i prodotti calcistici a chilometro zero.

Solo il Genoa può dar fastidio agli azzurri in un’ideale classifica di calciatori ‘homemade’ che hanno almeno un minuto nell’attuale Serie A. Il Grifone ha fatto giocare Serpe, Bianchi e Rovella a cui si aggiungono Kallon e Criscito, ma il sierraleonese ha fatto le giovanili altrove e anche l’ex juventino è cresciuto tra Sporting Volla, Genoa e Juventus senza una trafila lineare. Altrimenti troviamo Milan (Calabria, Maldini, Gabbia), Roma (Pellegrini, Bove, Calafiori) e Spezia (Bastoni, Vignali, Maggiore).

Contro il Cagliari l’Empoli ha fatto giocare ben tre prodotti del vivaio, anche se Viti, Asllani e Ricci non sono stati in campo in contemporanea. Nel calcio moderno non è una cosa molto facile da scovare, per questo quel che sta facendo l’Empoli assume un sapore ancora più dolce. Non è finita qui. In rosa ma a 0 minuti ci sono anche Samuele Damiani, Tommaso Baldanzi, Jacopo Furlan e Emmanuel Ekong, altri quattro che hanno respirato Empoli fin dalla loro nascita calcistica.

Gianmarco Lotti