di francesco empoli


L’Empoli accoglie Federico Di Francesco. Il calciatore si è presentato alla stampa: “La trattativa è nata due settimane prima, ho parlato con l’agente e sapevo dell’interesse. Sono felice che si sia concretizzata. Per me è una grande opportunità da cogliere con umiltà, sono in un contesto sano dove si lavora bene. Mi metto a disposizione della squadra per entrare nei meccanismi. Mio padre è stato qui sei anni, è un suo posto del cuore. Sono tornato spesso qua perché siamo amici di Nicola Caccia. Papà non sapeva nulla fino a che non è diventato ufficiale ma era contento sia per il ritorno a Empoli sia per il ritorno in A”.

Ancora Di Francesco: “Penso che l’Empoli sia un gruppo responsabile. Ho visto le prime due partite da fuori, ma sono tutti giocatori forti e di Serie A. Non sono nessuno per insegnare o far valere la mia esperienza. Ho voglia di testarmi per vedere se è la mia categoria. Il direttore mi ha detto che cercavano un calciatore con le mie caratteristiche. Qui posso lavorare con tranquillità. Ora testa al Venezia, non è una gara scontata, li ho visti spesso giocare e hanno idee propositive. Sara dura perché loro sono diretti concorrenti, forse è più difficile prepararla rispetto alla gara con una big”.