(foto Empoli Fc)


Empoli-Cosenza 4-0 manda l’Empoli in Serie A. Gli azzurri si portano al primo posto e nessuno può toglierceli più. Si fa festa per la promozione. Di seguito spazio a cronaca, pagelle e tabellino.

Un giorno riguarderemo le foto del passato e troveremo Dionisi, Mancuso, La Mantia e tutti gli altri che si abbracciano. Ci verrà una lacrimuccia a ripensare a quegli sparuti momenti di felicità nel periodo più funesto di sempre. Forse ci ricorderemo anche di oggi, il giorno della partita col Cosenza. Una partita iniziata male, col solito erroraccio arbitrale e con molta tensione, ma che poi si è sciolta e ha fatto piangere di gioia tifosi e tifose dopo due anni di Serie A e Serie B piuttosto complicati. Dicevamo degli errori: al 16′ Kone stende Parisi in area ma Fourneau non è di questo avviso, e probabilmente è l’unico essere umano a non pensare che sia fallo. Se possibile, la topica di Fourneau sveglia l’Empoli. Dopo alcune conclusioni improvvise di Gliozzi o Carretta, ecco gli azzurri. Al 27′ Saracco è super su Haas, al 29′ si ripete ancora sullo svizzero dopo un colpo di testa sulla traversa di La Mantia. L’attaccante romano è in formissima e al 30′ prende un rigore sacrosanto perché Idda lo abbraccia in area con una mossa che ricorda discipline olimpioniche di lotta. Sul dischetto ecco Mancuso, che batte il suo record e traccia la strada per andare a prendere lo champagne. Saracco spiazzato, 1-0. Passato otto minuti e l’Empoli al 39′ raddoppia. Azione insistita, da fuori Stulac ciabatta il tiro ma La Mantia oggi farebbe cinque al Superenalotto con quattro numeri: il diciannove dal limite dell’area piccola infila il portiere. 2-0 e a riposo col sorriso.

Nell’intervallo la tensione, che pure un pochino si è affievolita, si taglia ancora a fette. I risultati dagli altri campi sono favorevoli, ma ci sono ancora quarantacinque minuti da giocare. E va detto che l’Empoli il secondo tempo non lo approccia benissimo perché lascia due iniziative al Cosenza, una delle quali fa protestare Gliozzi per un presunto rigore di Romagnoli, ma ancora una volta Fourneau lascia correre (qui pare scegliere bene). Passata la nottata, che è più un crepuscolo, l’Empoli tira fuori il naso e va in Serie A. Lo fa con due gol da Empoli, ben congeniati e dai meccanismi perfetti, a cavallo tra il 61′ e il 64′. Il primo gol è di La Mantia, che manda ancora un commovente messaggio allo zio, reduce da un brutto incidente: l’attaccante in spaccata firma il tris e va in doppia cifra. Tre minuti e c’è anche Bajrami sul tabellino. L’undici azzurro segna insolitamente di testa su un assist al bacio di Mancuso. Poi la cronaca si perde e partono le emozioni. I tifosi e le tifose dietro la Maratona cantano “Ce ne andiamo in Serie A” e, dalla gioia che esprimono, sarebbe quasi da fargli vincere Sanremo. L’unico rammarico è lo stadio vuoto, ma sono pieni i cuori di chi ha supportato l’Empoli nell’anno più difficile di sempre. E ora possiamo dirlo: l’Empoli è in Serie A, è tempo di far festa responsabilmente e di urlare il più grande Forza Empoli possibile. Grazie, grazie, grazie ragazzi.

Empoli-Cosenza 4-0
Serie B, trentaseiesima giornata

Empoli: Brignoli, Sabelli, Nikolaou, Romagnoli, Parisi, Haas (37′ st Ricci), Stulac (23′ st Damiani), Zurkowski (30′ st Bandinelli), Bajrami, Mancuso (30′ st Matos), La Mantia (23′ st Moreo). A disp.: Furlan, Terzic, Crociata, Olivieri, Fiamozzi, Pirrello, Casale. All.: Dionisi.
Cosenza: Saracco, Corsi (10′ st Bouah), Idda, Legittimo, Antzoulas (28′ st Tiritiello), Crecco, Kone, Carretta (24′ st Sueva), Tremolada, Ba (24′ st Sciaudone), Gliozzi (24′ st Trotta). A disp.: Matosevic, Sacko, Vera, Ingrosso. All.: Occhiuzzi.
Reti: 31′ pt Mancuso (EMP) su rig., 39′ pt La Mantia (EMP), 16′ st La Mantia (EMP), 19′ st Bajrami (EMP).
Ammoniti: Idda (COS), Mancuso (EMP), Haas (EMP).
Arbitro: Fourneau.

Pagelle Empoli
Brignoli 6, Sabelli 6.5, Romagnoli 6.5, Nikolaou 6.5, Parisi 7, Haas 7 (Ricci s.v.), Stulac 7 (Damiani 6), Zurkowski 7.5 (Bandinelli 6), Bajrami 7, Mancuso 7.5 (Matos 6), La Mantia 8 (Moreo 6). All.: Dionisi 9.


Potete seguire le interviste pre e post-partita di Empoli-Cosenza, in radio su Radio Lady (frequenza 97.7, 102.1 in provincia di Pisa e di Livorno), con Tommaso Carmignani assieme a Alessandro Marmugi e Carlo Salvadori. Clicca qui per ascoltare la radio.

Aggiornamenti per gli azzurri, dal campo e non solo sono disponibili ogni martedì alle 19.10 su Radio Lady con la trasmissione Incontro Azzurro, disponibile sia live sia su Facebook. Ogni giorno in radio ci saranno comunque pillole e info sull’Empoli. Prossimo appuntamento venerdì 7 maggio alle 14 con Salernitana-Empoli di Serie B.

Gianmarco Lotti