Alla fine l’ufficialità è arrivata: per Cremonese-Empoli, sfida della trentunesima giornata di Serie B, è stato chiesto il rinvio. Quasi certamente non si giocherà venerdì 2 aprile alle 18, l’orario predisposto dalla Lega di B. Non si giocherà neppure Empoli-Chievo, per cui gli azzurri hanno chiesto il rinvio. L’Asl Toscana Centro ha difatti sospeso le attività della squadra.

L’Empoli non può scendere in campo a causa dei numerosi casi di Coronavirus all’interno del gruppo squadra, che comprende calciatori e staff tecnico (non sono trapelate informazioni ufficiali dall’Empoli, ma pare che si vada sopra i dieci positivi in totale).

Gli azzurri si sono allenati in questi giorni, ma la squadra è stata decimata dagli isolamenti dovuti alle varie positività. L’Empoli ha quindi dovuto dare forfait e Cremonese-Empoli sarà verosimilmente recuperata più avanti, come Empoli-Chievo. Di seguito il comunicato.

Empoli FC comunica che l’Azienda USL Toscana Centro ha disposto la sospensione dell’attività della prima squadra per dieci giorni fino al 7 aprile p.v.
Tutti i componenti del gruppo squadra sono stati posti in quarantena presso il loro domicilio come da normativa vigente.
L’Azienda USL Toscana Centro ha inoltre comunicato che le persone oggetto di tali provvedimenti non possano spostarsi dal domicilio, né ovviamente prendere parte a partite come quelle previste dal calendario della Serie BKT per venerdì 2 e lunedì 5 aprile.
Empoli FC è stata pertanto costretta a chiedere alla Lega B il rinvio delle gare Cremonese-Empoli (in programma venerdì 2 aprile alle ore 18.00) e Empoli-Chievo Verona (programmata per le ore 15.00 di lunedì 5 aprile).