Immagine


Il giovane e il senatore. Mimmo Maietta e Kevin Piscopo hanno parlato nel primo giorno di lavoro del nuovo Empoli. «Si riparte innanzitutto da qui, cioè dai primi giorni e dall’importanza di creare un gruppo. Vogliamo riconquistare quello che ci hanno sottratto, tutti avete visto che non meritavamo di finire così. Dobbiamo ripartire – spiega lo stesso Maietta – e aiutare soprattutto i più giovani. Non ho problemi a prendermi certe responsabilità, so che il mio sarà un ruolo importante anche fuori dal campo, specialmente nei momenti di difficoltà che ci saranno».

Piscopo, invece, ha ricevuto consigli da chi Empoli la conosce bene, come Maccarone, Tavano e Baldini che erano alla Carrarese con lui lo scorso anno. «Mi hanno detto che per me questa sarebbe stata la piazza ideale – spiega – e quindi ho accettato subito. Sono molto contento di essere qui e non vedo l’ora di cominciare. Mi metto a disposizione del mister e della squadra, l’impatto che ho avuto è stato eccezionale. Ho avuto subito l’impressione di essere arrivato in un grande gruppo».