Marcello Carli (foto Empolichannel.it)
Marcello Carli (foto Empolichannel.it)


Il direttore generale azzurro Marcello Carli ha parlato sulle pagine del Tirreno all’indomani della vittoria nel derby con la Fiorentina. “Il calcio è fatto di grandi gioie e delusioni, io sono contento soprattutto per il mister e per i ragazzi perché hanno sofferto nel corso della stagione, perché se fai sette sconfitte ci metti anche un po’ del tuo ma alla fine si sono meritati questa grande impresa. Li ho sempre visti allenarsi bene e sapevo che avremmo potuto fare qualcosa di buono, questa è una gran bella vittoria perché ci da tre punti importanti per la salvezza visto che non dobbiamo sentirci salvi. Poi è una vittoria importante per la nostra gente, per noi vincere a Firenze è tanta roba e ci ha fatto passare una grande giornata. Dopo Pescara, quando tutti erano delusi io ero convinto che quel pareggio ci avrebbe in qualche modo risvegliati, ero convinto che avremmo fatto una grande partita anche se mai mi sarei immaginato di vincere all’ultimo minuto come è accaduto. Questa vittoria ci fa salire in classifica ma soprattutto ci dà morale, non abbiamo mai perso la testa, queste sono vittorie che ci danno soddisfazione. Il rigore l’ho visto dopo, le partite di solito le guardo in panchina ma sabato ero già rientrato nello spogliatoio per la tensione. A Pasqual  vanno fatti solo i complimenti, perché si è comportato da professionista, il  rigore lo ha calciato un ragazzo speciale, che per me ha vissuto una giornata fantastica, perché è stato applaudito da tutti i  suoi ex tifosi ed al 93º si è preso la responsabilità di tirare un rigore pesantissimo.