(foto Empoli F.C.)
(foto Empoli F.C.)


LA GARA Alla fine è l’Empoli a retrocedere e l’Inter ad andare in Champion’s League. A San Siro vince la squadra di Spalletti grazie ai gol di Keita e Nainggolan, mentre Fiorentina e Genoa non vanno oltre lo 0-0 in una gara disputata su ritmi decisamente bassi, per usare un eufemismo.

A San Siro i nerazzurri partono fortissimo e nel primo tempo mettono sotto torchio la difesa azzurra: è Dragowski in più di un’occasione a salvare il risultato con alcuni interventi straordinari su Icardi, Nainggolan e Asamoah.

L’Empoli va vicinissima al gol con Caputo che, imbeccato da Farias, spara in bocca ad Handanovic a tu per tu con il portiere azzurro. Nella ripresa Spalletti prova a inventarsi la carta Keita e la sostituzione si rivela subito la mossa vincente.

Il numero undici nerazzurro si libera con un gran numero al limite dell’area e con il destro pesca l’angolino alla destra di Dragowski. E’ il vantaggio dell’Inter al 5′ della ripresa. Dragowski commette fallo da rigore su Icardi pochi minuti dopo: il tocco sembra sul pallone, ma l’arbitro Banti concede il penalty.

Dal dischetto si presenta Icardi che però sbaglia: Dragowski è attento e respinge la conclusione. L’Empoli comincia a crederci e trova anche il pareggio: è Traore a insaccare a porta vuota sull’assist preciso dalla sinistra. E’ 1-1 alla mezz’ora.

A dieci dalla fine però è l’Inter a tornare in vantaggio: Vecino da fuori colpisce il palo, la sfera termina sui piedi di Nainggolan che a porta vuota realizza il nuovo vantaggio, realizzando il 2-1. Nel finale l’assalto dell’Empoli porta gli azzurri a colpire una traversa. Caputo in area prova a servire Farias, ma D’Ambrosio riesce a mettere la palla sul fondo dopo aver colpito il legno alto.

L’Inter segnerebbe il 3-1 a porta vuota, ma l’arbitro vede il fallo a centrocampo di Keita su Dragowski che era andato in area di rigore per il corner. Con l’ausilio del Var il rigore viene tolto e Keita viene espulso per doppia ammonizione.

Il risultato si chiude con la vittoria dell’Inter e complice lo 0-0 tra Fiorentina e Genoa è l’Empoli a retrocedere. Adesso gli azzurri ripartiranno dalla Serie B, dopo essere retrocessi al primo anno di Serie A per la prima volta nella propria storia.

IL TABELLINO

INTER-EMPOLI 2-1
Marcatori: 5′ st. Keita, 30′ st. Traore, 35′ st. Nainggolan

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah (1′ st. Keita); Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic (28′ st. Dalbert); Icardi (25′ st. Lautaro) A disp. Padelli, Gagliardini, Ranocchia, Joao Mario, Borja Valero, Cedric, Miranda, Candreva All. Luciano Spalletti

EMPOLI (3-5-2): Dragowski; Maietta (25′ st. Uçan), Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Traore, Bennacer, Acquah (25′ st. Brighi), Pajac; Caputo, Farias A disp. Provedel, Perucchini, Veseli, Mchedlidze, Pasqual, Capezzi, Rasmussen, Oberlin, Nikolaou All. Aurelio Andreazzoli

Arbitro: Signor Banti di Livorno

Note: Recupero: 0′ pt., 5′ st.; Ammoniti: Pajac (E), Perisic (I), Keita (I); Espulsi: Keita (I)