(foto Empoli F.C.)
(foto Empoli F.C.)


Il procuratore di Miha Zajc, Jaka Luku, ha parlato ai microfoni di tuttomercatoweb.com, confermato che il suo assistito potrebbe lasciare l’Empoli nel mercato di gennaio.

E per Zajc gli spazi si sono ristretti.
“Miha non è quel tipo di giocatore che naturalmente si sposa col pensiero calcistico di Iachini. Non c’è niente di terribile o clamoroso in questo, non ci sono certezze nel calcio, no?”.

Dunque, cosa fare?
“All’inizio della stagione, i piani erano diversi, ovvero quelli di restare a Empoli fino alla fine della stagione. Poi le cose sono cambiate. Miha ha dimostrato che può giocare a livello di top club, dimostrandolo in una società che è costantemente sotto ‘pressione, in cerca di sopravvivenza sportiva. Quindi ha senso pensare che possa andare a giocare in Germania, Spagna e specialmente in Inghilterra. L’Italia non è un mercato che per lui continuerà ad essere la prima scelta, è anche molto specifica, e mi esprimo diplomaticamente, in termini di affari”.

Il caso è aperto: destinazione Premier?
“È vero che almeno due club di Premier League hanno mostrato interesse per Miha. Il profilo di un giocatore come lui in Inghilterra è sempre più ricercato perché porta soluzioni non convenzionali e valore aggiunto alla squadra. Secondo me, la velocità con cui Miha percepisce il calcio è l’ideale per la Premier. Ma il mercato è appena iniziato…”.