62190872_2395357394084763_7155004740168843264_o


EMPOLI: Saro, Donati, Canestrelli, Curto, Ricchi; Perretta, Ricci, Belardinelli, Montaperto (65′ Bozhanaj), Zelenkovs, Ekong (60′ Bertolini (90′ Gianneschi)). All. Zauli
A disposizione: Vivoli, Lattanzi, Folino, Milani, Balde, Sidibe, Seriani, Hvalic

GENOA: Russo, Gasco, Adamoli (59′ Cleonise), Da Cunha, Njie,  Masini (86′ Verona), Piccardo (86′ Dellepiane), Karic, Bianchi, Micovschi, Ventola (73′ Conti). All. Sabatini
A disposizione: Raccicchini, Zanioli, Raggio, Dumbravanu, Zvekanov, Criscito. Petrovic, Montaldo, Conti.

ARBITRO: Matteo Carella di Bari (Pappagallo-Dell’Olio)

MARCATORI: 24′ Bianchi (E); 33′ (r) Montaperto (E); 51′ Ekong (E); 81′ Canestrelli (E)

Empoli

La Primavera dell’Empoli ‘vendica’ i grandi di Andreazzoli, finiti in serie B, e battendo 3-1 i pari età del Genoa li fa retrocedere in Primavera 2. I toscani avevano pareggiato 1-1 la gara d’andata dei play out e con la vittoria la società si prende una piccola rivincita dopo che la prima squadra è retrocessa in B nel finale al cardiopalma del campionato concluso a pari punti con la squadra di Prandelli che però aveva vinto entrambi gli scontri diretti. Ai rossoblù non è bastato passare in vantaggio per primi a Monteboro con Bianchi. Un rigore assegnato per fallo di mano di Da Cunha ha portato l’Empoli al pareggio con Montaperto mentre nella ripresa sono arrivati i due gol praticamente in fotocopia, angolo da sinistra e colpo di testa nell’angolo opposto, siglati da Ekong e Canestrelli che hanno regalato la salvezza all’Empoli.