20190710_170220


Il neo acquisto azzurro Karim Laribi si è presentato oggi pomeriggio. “Sono contentissimo di essere qui, non sono parole di circostanza. Il lavoro che ha fatto l’Empoli parla da solo, a Verona ci sono state delle incomprensioni e non ero adatto al nuovo metodo. Piuttosto che star li e giocar poco ho fatto questa scelta. Ho voluto solo Empoli”.

Il contributo. “Ci sono giocatori molto esperti, ma anche giovani. Io faccio il giocatore e cerco di dare il massimo sia in campo che fuori, i ragazzi qui sono preparatissimi”.

L’impatto. “Non ho ancora visto la città, ma il centro sportivo è molto bello. Tutti hanno voglia di dimostrare, vedremo anche con i nuovi come riusciremo ad integrarci e costruire una squadra che ha voglia di ambire”.

Il ruolo. “Ho fatto anche il mediano, ma quando ero reduce da un infortunio. Ho fatto anche la mezz’ala e l’esterno, oppure il trequartista. Penso di sapermi adattare a diversi ruoli”.

Trequartista. “E’ un ruolo che mi piace, ma deve girare tutta la squadra”.

Il campionato. “Servirà tanta determinazione, servirà la voglia di portare a casa qualcosa di importante. Non si possono far calcoli, capita spesso che chi viene dalla Lega Pro trovi subito la promozione in A. Dovremo far bene ogni partita, senza pensare troppo al nome che abbiamo sulle spalle”.

L’ambizione. “Ho vinto tre campionati di serie B e mi è capitato di non rientrare nei piani. Ho voglia di riprovarci e di riuscire a giocare nella categoria a cui tutti ambiscono”.

La carriera. “Sono sempre stato abituato a conquistarmi tutto sul campo, devo essere bravo a dare continuità al momento”.