Luciano Spalletti al premio Albano Aramini (foto Gonews.it)
Luciano Spalletti al premio Albano Aramini (foto Gonews.it)


L’allenatore dell’Inter, Luciano Spalletti, è stato insignito del 22esimo Premio Albano Aramini dalla città di Empoli, come personaggio che ha promosso l’immagine della città in tutto il paese. Il premio è stato consegnato questa sera, lunedì 22 marzo, nella sala del cinema La Perla. Prima dell’appuntamento è stato ricordato anche Davide Astori, capitano della Fiorentina scomparso per cause naturali la scorsa settimana.

Il premiato, Luciano Spalletti, ha parlato prima della cerimonia: “Qualsiasi premio riempie di felicità – ha commentato l’ex giocatore dell’Empoli – Riceverlo significa che stai lavorando bene e quando arriva proprio dal tuo territorio questo rafforza ancora di più il legame“.

Un territorio speciale per Spalletti: “Qui ci sono cultura e mentalità, caratteristiche che hanno aiutato anche me a trovare la situazione ideale per raggiungere i propri sogni. Questa città ha lavorato per migliorare lo sport e creare condizioni di vittoria. Empoli ha tirato fuori dalle sue caratteristiche sportivi vincenti”.

La sezione dedicata al giornalista Antonio Bassi è stata vinta invece da Radio Lady per il programma Ladies and Sport, condotta da Serena Franceschin insieme all’assessore allo sport di Empoli, Fabrizio Biuzzi. La trasmissione ha raccontato il mondo dello sport femminile durante tutto il 2017, dopo essere stata anche presente al Beat Festival nella sezione sportiva.

Il miglior risultato consecutivo a livello di squadra è stato invece ottenuto dall’Empoli Ladies, che ha ottenuto la promozione nella Serie A calcistica femminile, e dall’Empoli Pallavolo promossa in B1.

Il premio per il risultato sportivo a livello promozionale è stato consegnato alla società sportiva Toscana Atletica Empoli per la tappa regionale dei campionati di ‘cross’ con oltre mille partecipanti svoltasi nel febbraio del 2017.

L’Astro Dragon Ladies, che raggiunge i cinque anni di vita, ha ottenuto la vittoria nella sezione dedicata alla promozione sociale dello sport del premio Aramini. Si tratta di donne operate di tumore al seno che hanno deciso di fare fisioterapia all’interno dell’associazione Astro nel Dragon Boat, delle barche dove pagaiano fino a venti persone insieme.

La pattinatrice Martina Nuti, medaglia di bronzo europea, e la sciatrice Marta Giunti, campionessa italiana Giovani di slalom Gigante, si sono aggiudicate la vittoria nella sezione che premia il miglior riconoscimento ricevuto a livello agonistico da sportive empolesi.

La menzione speciale del premio è stata invece consegnata agli empolesi che hanno partecipato alla maratona di New York.

Il sindaco di Empoli, Brenda Barnini, ha commentato la serata: “Questa è una di quelle occasioni in cui siamo tutti felici di uscire di casa e trovarsi tutti insieme. Stasera, come in tutte le edizioni passate, su questo palco si alterneranno alcune delle facce sportive migliori della città. Ringrazio – ha proseguito il sindaco – chi ha avuto la forza e l’ambizione di far nascere questo premio e tutte le amministrazioni che hanno contribuito a portarlo avanti. Una dedica importante va anche ad Albano Aramini, a cui questo premio è intitolato, insuperato come assessore allo sport di Empoli. Ha saputo interpretare la faccia migliore dell’amministratore pubblico che fa delle politiche sportive l’occasione di crescita e coesione sociale”.

Giorgio Galimberti