jpg


Il tecnico della Pro Vercelli, Gianluca Grassadonia, ha parlato alla vigilia della sfida con l’Empoli. Queste le sue parole riprese dal sito magicapro.it.

Dopo il fischio finale del derby i ragazzi l’hanno abbracciata. Quanto fanno piacere questi attestati di stima? Fa chiaramente piacere, ma è dal primo giorno che ho grande stima di questo gruppo e di questi ragazzi. E’ stata una vittoria importante, gratifica noi e i tifosi. Ora pensiamo all’Empoli, una squadra molto forte che verrà qui per portare a casa i tre punti. Ma vogliamo dire la nostra, siamo pronti.

Empoli? Dobbiamo essere aggressivi al massimo e bravi a non farli ragionare perché hanno una qualità immensa. E poi giocare: perché se ci limitassimo ad aspettarli non ci sarebbe partita. L’abbiamo preparata molto bene. Loro sono molto aggressivi, organizzati e hanno qualità: dovremo essere perfetti. E bisognerà stare attenti alle palle inattive.

Buone prestazioni ma avete raccolto meno di quello che meritate? Vorremmo qualche complimento in meno ed uscire quanto prima dalla zona bassa. La classifica è molto corta. Domani servirà un grande approccio e molta aggressività fin dal primo minuto. In casa meritavamo qualcosina in più, come a Brescia e a Palermo. Ma se siamo lì sotto è perché qualche problema ce l’abbiamo. Mi piace però lo spirito della squadra, la strada è quella giusta. Siamo continuamente bersagliati da infortuni, non ci danno la possibilità di scegliere.

  • rene

    per battere l’empoli basta crossare in area il gol arriva sicuramente con i pezzi di legno che ci sono in difesa….