Manuel Pasqual (foto Empolichannel.it)
Manuel Pasqual (foto Empolichannel.it)


Il capitano dell’Empoli, e match winner con un gran gol nel finale, Manuel Pasqual ha commentato ai microfoni di Radio Lady la vittoria contro la Virtus Entella: Potevamo sicuramente far meglio stasera. Quando ti trovi sul 2-0 non puoi subire i due gol. Non possiamo far rientrare in partita gli avversari, perché non sempre possiamo riuscire a portare a casa la vittoria. La squadra ha risposto bene dopo un gran bel primo tempo e dopo i due gol segnati dall’Entella”.

E’ sulla gestione che si deve alzare il tiro? “Purtroppo è uno dei nostri punti deboli. L’importante è che la squadra sappia reagire così come successo dopo il 2-2. E’ un peccato perché potremmo gestire molto meglio risultato e partite. Fortunatamente abbiamo ancora tanti margini di miglioramento”.

Serve un po’ di personalità in più? “Non possiamo nasconderci, dobbiamo essere molto più consapevoli del nostro potenziale. Cambiando tutta la rosa nessuno si aspettava di essere lì davanti dopo nove partite come stasera. Ora non dobbiamo cambiare mentalità di gioco, altrimenti non riusciremo a fare qualcosa di importante”.

L’Entella ha comunque giocato un buon match: “Erano a un solo punto dietro a noi e sicuramente hanno fatto qualcosa d’importante. Giocare nel sintetico non è mai semplice e soprattutto loro erano una squadra di qualità. Noi però dobbiamo guardare in casa nostra e provare a limare i nostri difetti. Il campo? Ci siamo trovati bene, tutta un’altra cosa rispetto a quello di Avellino”.

Tantissimi i tifosi al seguito dell’Empoli:Per noi giocatori deve nascere lo spirito di gruppo che stiamo pian piano portando avanti. Chi scende in campo è preparato ad affrontare i 90 minuti. Ci saranno tre partite in sette giorni. Ci sarò bisogno di tutti e anche chi subentrerà nelle prossime gare darà il massimo. Visto il giorno lavorativo, per quello che riguarda i tifosi, siamo contenti per avergli regalato una vittoria importante”.