Ivan Provedel (foto Empoli F.C.)
Ivan Provedel (foto Empoli F.C.)


Il difensore dell’Empoli, Ivan Provedel, ha commentato ai microfoni di Radio Lady la vittoria contro la Ternana: “Il successo è più che meritato, io e la squadra abbiamo fatto il nostro dovere. Sarebbe stato davvero un peccato pareggiare, o rischiare addirittura di perdere, contro una buona squadra come la Ternana che però oltre al rigore non ha creato quasi nulla“.

Il rigore?Non ho rivisto le immagini, ma se il regolamento dice che se prima del tocco di mano c’è un tocco con una parte del corpo allora per me non è rigore. L’arbitro ha fischiato e quindi pace“.

Una crescita dal tuo punto di vista:L’obiettivo è arrivare tra le prime due, non ci piove. Giocheremo molte partite in cui il predominio della palla sarà nostro. Io e i difensori dovremmo sempre essere pronti a rimediare a una palla persa improvvisamente“.

Anche in difesa c’è più sicurezza:Sicuramente la consapevolezza sta aumentando, col passare del tempo ci conosciamo sempre di più. In fase di possesso e non: in quella di possesso dobbiamo migliorare ancora nel non prendere gol quando la palla ce l’abbiamo noi“.

Come vi trovate con Andreazzoli?Col mister e il nuovo modulo ci troviamo bene. Le vittorie non arrivano per il modulo, ma per la determinazione e la voglia di vincere. A Perugia e oggi si è visto che vogliamo vincere a tutti i costi e si è visto in campo“.