pasqual


Il capitano dell’Empoli, Manuel Pasqual, ha commentato il pareggio contro il Cagliari ai microfoni di Radio Lady: Sicuramente il gol preso all’ultimo minuto ci ha fatto perdere due punti, ma sono orgoglioso dello spirito che ha avuto la squadra questa sera. Non abbiamo mollato nonostante lo svantaggio e nella ripresa abbiamo provato a mettere il Cagliari in difficoltà. Sono orgoglioso da capitano di questa prestazione, perché eravamo decimati e nonostante questo abbiamo lottato. Questa è la strada giusta per stare lontani dalla zona retrocessione. I mugugni, gli alibi e le distrazioni possono soltanto toglierci energie. Quelle sono le cose da evitare. Gli errori durante le partite ci stanno, ma oggi siamo usciti a testa alta dal campo”.

Le prossime due saranno contro il Genoa e il Chievo, tra le mura amiche: “Voglio ringraziare i tifosi che sono arrivati da Empoli per seguirci a Cagliari innanzitutto. Le prossime due sfide saranno scontri diretti e se vogliamo tirarci fuori dalle zone basse sono sicuramente occasioni da sfruttare”.

Nuovo anno, nuovo assist: “E’ il 44esimo il Serie A, ho ‘scritto la storia’ tra i terzini sinistri in Serie A. Sono felice che il mio assist abbia portato al gol di Di Lorenzo. Ci aveva provato in altre occasioni, andandoci anche vicino, e oggi per fortuna ci è riuscito”.