giuseppe_beppe_iachini_empoli_2


Il tecnico dell’Empoli, Giuseppe Iachini, ha commentato ai microfoni di Radio Lady il pareggio maturato alla Sardegna Arena contro il Cagliari: “Siamo venuti in Sardegna per fare la nostra partita, ma nell’ultimo periodo non riusciamo a raccogliere quanto seminiamo. E’ un peccato perché nonostante il primo svantaggio abbiamo sempre creduto di poterla ribaltare e ce l’avevamo pure fatta. Con un piccolo d’attenzione e di malizia in più potevamo portare a casa i tre punti. Dobbiamo diventare ancora più cinici su quest’aspetto”.

Ribaltare la gara, giocando bene, è un segnale positivo: “Mi piace che i giocatori scendano in campo con un atteggiamento propositivo e offensivo. Giochiamo con Krunic, Traore, Bennacer, Zajc e Ucan che sono molto offensivi. Oggi siamo riusciti a trovare il gol grazie ai due esterni finalmente. E’ una giocata quest’ultima che dobbiamo riuscire a fare con più frequenza”.

Sulle prossime due in casa contro Genoa e Chievo:Dobbiamo continuare così, sappiamo che nel girone di ritorno dovremmo lottare in tutte le partite per fare punti. E’ un periodo in cui raccogliamo meno di quanto produciamo, subendo gol alla prima sbavatura. Dobbiamo fare punti e portarti a casa sopratutto quando ce li meritiamo. Questo è il percorso da seguire e questa è la mentalità che dobbiamo avere”.