aurelio_andreazzoli3-584x480


Il tecnico azzurro Aurelio Andreazzoli ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com e RMC Sport durante un evento a Rimini. “Per me non è una novità Andreazzoli in questo ruolo, forse lo era per altri. Col tempo ho dimostrato qualcosa, credo di godere di stima non tanto per la parte professionale ma per la parte umana e per i rapporti interpersonali. Ero contento, poi ora sono arrivati risultati sotto l’aspetto tecnico e sono più contento. La Serie A sarà estremamente difficoltosa, ma lo sappiamo. Siamo pronti a confrontarci, sappiamo che le difficoltà saranno diverse rispetto all’ultima stagione. Confermare il blocco storico? Credo che l’intelaiatura debba essere trattenuta, poi la squadra deve essere rinforzata”, ha detto il tecnico che poi poi parlato di alcuni calciatori: “Trattenere Luperto? I calciatori bravi e i bravi ragazzi fanno comodo, lui è tutto ciò. Caputo e Donnarumma? Mi fido dei miei direttori, proveranno a migliorare la squadra. Io atteno il 4 luglio per tornare a lavorare. Cataldi? E’ un ragazzo interessante, ho letto sui giornali che può interessarci ma non è detto che sia così”.